A pancia all’aria

A cura della redazione 

meadow-1239783_960_720Tema di questo articolo è la pancia o meglio, l’addome. Luogo d’incontro tra il torace cioè il “trono” del Cuore, l’Imperatore secondo la Medicina Cinese, e la pelvi ovvero il nostro nido, luogo di nascita di me o di un’altra vita.

La pancia è senza dubbio un luogo molto intimo, sensibile alle sollecitazioni sia meccaniche che atomsferiche, rappresenta il nostro ambiente, il nostro agio. Tutti abbiamo provato in maniera più o meno eclatante un mal di pancia, quel dolore che fa piegare in due e che chiude la connessione tra Cuore e Pelvi ovvero tra ciò che io voglio e ciò che io sono. Il mal di pancia è spesso espressione di un disagio nel presente, nella relazione tra me è l’ambiente circostante. Per i bambini la pancia è soprattutto uno strumento con cui comunicano il loro stato d’animo. Spesso chiedono di essere massaggiati alla pancia oppure soffrono facilmente il solletico e queste sono modalità con cui il bambino si relaziona con l’esterno. La pancia è quindi un facile bersaglio delle emozioni, a chi non è mai capitato di provare dolore di pancia davanti ad un interrogazione o in occasione del primo appuntamento.

Anche la moderna PNEI (Psico Neuro Endocrino Immunologia) sta mettendo sotto la lente d’ingrandimento questo meccanismo per cercare di capire il funzionamento del complesso sistema d’attivazione che sta alla base delle risposte del corpo a stimoli di natura emotiva.

I disordini della pancia come ad esempio le disbiosi intestinali rappresentano una difficoltà dell’individuo a ristabilire ordine nel suo ambiente, si vive quindi una situazione di caos che apre le porte alla “visita” dell’agente infettivo di turno. Trascurare il disordine delle flore simbionti significa quindi compromettere un importante strumento di difesa biologica.

La gemmoterapia ci viene in auto offrendoci degli splendidi rimedi adatti sia agli adulti che ai bambini. Ricordiamo che i gemmoderivati (sigla M.G.) possono essere affiancati anche a terapia farmacologica in quanto correggono il terreno che se non corretto favorirà l’emergenza del disturbo eclatante.

Il Mirtillo Rosso M.G. è attivo sull’ambiente intestinale con un’azione regolarizzante che riguarda la funzionalità enzimatica e la motilità di questo distretto corporeo. Il riordino delle microflore include quelle intestinali che genitourinarie.

Un’altro gemmoderivato utile in presenza di stati d’ansia e manifestazioni psicosomatiche a livello gastro-intestinale è il Fico gemme M.G.

La Naturopatia ci offre una serie di strumenti che aiutano l’individuo a entrare in contatto con loro stessi e a sciogliere quelle resistenze che possono manifestarsi a livello della pancia. L’utilizzo degli Oli Essenziali è senza dubbio uno strumento adatto a guidarci verso una maggiore consapevolezza di noi. L’Olio Essenziale di Lavanda Officinale è un essenza ben tollerata e di grande efficacia, è senza dubbio un rimedio di prim’ordine che ha un’azione calmante e sedativa. Per iniziare a familiarizzare con l’uso degli Oli Essenziali possiamo diluire 2 gocce di OE di Lavanda officinale in un cucchiaio di Olio di Mandorle Dolci e massaggiare lentamente la pancia.