Allergie respiratorie: e se provassi con l’haloterapia?

SalusHaloterapia-848x400

A cura della redazione 

La rinite allergica, comunemente definita raffreddore da fieno, causa gli stessi sintomi del comune raffreddore, ovvero naso che cola, starnutazione frequente, congestione, edema peripalpebrale, anche se in questo caso la causa non è virale, bensì legata ad una eccessiva reattività del sistema immunitario rivolta verso sostanze, quali pollini, acari della polvere, peli di animali, che in realtà non richiedono tanta “animosità”!

Eh si, anche se ancora non si conoscono esattamente tutte le possibili cause biochimiche alla base di questa anomala reattività, tanti sono quei soggetti che passano la primavera a starnutire! E sono i più fortunati, visto che in taluni casi la semplice rinite allergica si può trasformare in una forma cronica, con aggravamento asmatico o sovrapposizioni batteriche, di solito otiti a carico dell’orecchio medio.

Tra le possibili cause si contano ereditarietà, predisposizione genetica, aumento dell’inquinamento ambientale, ritmi e stili di vita….e altrettanto numerosi sono i possibili rimedi che la medicina ci offre: antistaminici, steroidi, atropina nasale, immunoterapia…

Anche la medicina cinese, la floriterapia, l’omeopatia ci propongono svariate possibilità e, proprio nell’ambito delle possibili cure non tradizionali troviamo un trattamento ancora non molto conosciuto in Italia: l’haloterapia.

L’haloterapia, o terapia del sale, nasce in Polonia, a metà dell’ottocento, quando un medico si accorse dei benefici effetti del sale sull’apparato respiratorio riscontrati nei minatori che lavoravano nelle miniere di sale. Da allora numerosi studi sono stati condotti e le grotte di sale, riproduzioni “sintetiche” delle miniere, sono arrivate un po’ ovunque.

La grotta di sale consiste in un ambiente con pareti e pavimento ricoperte di sale, spesso sale rosa himalayano, in cui un apparecchio, chiamato halogenatore, immette particelle di sale “tritate”, ovvero di dimensioni nell’ordine dei micron, in modo da poter essere respirate e raggiungere tutto l’albero respiratorio. I benefici del sale a livello delle mucose portano a riduzione dell’edema, a una facilitazione dell’espettorazione e alla rimozione del muco in eccesso, riequilibrando le mucose di tutto l’albero respiratorio e quindi riducendone l’infiammazione. E’ un trattamento indicato per tutte le età e che porta a miglioramento di varie condizioni, quali sinusiti, riniti, otiti, bronchiti croniche ed asma e che risulta particolarmente utile nelle forme allergiche, sia eseguito in preparazione del periodo stagionale più critico, in modo da purificare l’albero respiratorio e renderlo pronto agli “insulti” in arrivo, sia per ridurre i sintomi della rinite allergica in corso.

Inoltre questo tipo di trattamento risulta utile anche nelle forme batteriche e virali, nonché in alcuni tipi di patologie cutanee, quali la psoriasi, gli eczemi e le dermatiti atopiche. Insomma: un’arma in più per il nostro benessere!